MAIN PARTNER

Il futuro delle professioni nell’era della globalizzazione - Giovanni Lega

Oggi viviamo senza dubbio in un mondo in cui i confini politici e nazionali hanno perso la loro importanza a favore della condivisione e dello scambio.

Tuttavia, i rapporti internazionali non si limitano allo scambio di merci e servizi ma includono quello di competenze professionali, culture e valori. Da qui la nascita di figure professionali a tutto tondo che vanno oltre le conoscenze territoriali e i settori di nicchia.

In breve, gli ultimi anni hanno visto l’emergere della figura del consulente globale. Questa tendenza, oltre ad aver influenzato i processi di formazione accademica – si pensi al trend crescente delle scuole internazionali -, avrà un importante impatto sul futuro. Le aree di specializzazione, infatti, si riveleranno di minoritaria importanza e, conseguentemente, anche le menti non digitali dovranno imparare a non avere confini per risultare competitive.

Tale concetto sta incominciando ad essere recepito anche in Italia: i professionisti e gli imprenditori del Bel Paese dovranno infatti arricchire all’estero il know-how coltivato in Italia per potersi affermare con orgoglio sui mercati internazionali.
 

Giovanni Lega
Presidente ASLA - Associazione Studi Legali Associati

Commenti

Aggiungi un commento